GUIDA ALLA SCELTA DEGLI SCI *

* Per la scelta più appropriata per i bambini leggi la GUIDA ALLA SCELTA DEGLI SCI PER BAMBINI

1. LA LUNGHEZZA DEGLI SCI

In realtà non esiste una formula esatta per determinare lo sci ideale per ogni sciatore. Infatti, fattori come altezza e peso forniscono il punto di partenza, ma ci sono altre cose da considerare. Il livello dello sciatore, principiante, medio, agonista, freerider e le preferenze personali, sono solo alcuni dei parametri da prendere in considerazione. La regola generale è quello di scegliere una lunghezza di sci che sta tra il mento e alcuni centimetri sopra la testa.

Per garantirsi maggiore stabilità ad andature veloci, o nella percorrenza di tracciati di slalom gigante, gli sciatori avanzati ed esperti possono scegliere gli sci che sono anche molto più lunghi della loro altezza.

Proviamo ad analizzare questa Tabella per ipotizzare la nostra scelta:

Tabella per sceglere la lunghezza degli sci in base all'altezza

Comunque, se sei un principiante o sciatore intermedio che viaggia abitualmente a velocità moderata, magari pesi anche meno della media per la tua altezza, allora acquista certamente lo sci un po' più corto. All'interno della vostra gamma di lunghezza suggerita ci sono diverse ragioni per scegliere uno sci più o meno lungo. Uno sci più corto sarà più facile da girare ma non è stabile come uno sci più lungo. Uno sci carving con una centro stretto e un raggio di curva più piccolo può essere preso in una lunghezza più corta di uno sci all-mountain o freeride con un raggio di sterzata più grande e larghezza del centro più largo. Poi da considerare, sono anche gli sci rocker, che sono più facili da ruotare tra una curva e l'altra e possono essere presi leggermente più lunghi degli sci tradizionali.

Inoltre, se piuttosto che la velocità, ricerchi le curve più strette, stile carving, allora ricordati di considerare anche il raggio dello sci, che per assecondarti meglio dovrà essere abbastanza corto, diciamo variabile tra gli 11 e i 14 metri.

Invece, i motivi che vi porteranno a scegliere una lunghezza di sci più lunga, quindi della tua altezza o superiore della stessa sono essenzialmente questi:

La tua sciata è prevalentemente veloce e aggressiva.

Pesi più della media per la tua altezza.

Hai intenzione di fare molte volte sci fuori pista, o in neve fresca.

Prevedi di considerare uno modello "rocker".

NB: Rimane da considerare anche, che le marche di sci non misurano sempre la lunghezza nello stesso modo, quindi è possibile che una lunghezza di sci di una marca possa essere un po' più lunga o più corta della stessa misura di un altro marchio.

2. IL LIVELLO DI CAPACITÀ

L'abilità è diventata un po' meno rilevante rispetto a qualche anno fa, perché la tecnologia di costruzione degli sci moderni ha reso possibile anche per un principiante di sci una varietà molto più ampia di scelta. Comunque, ci sono ovviamente caratteristiche che differenziano gli sci per diversi livelli di abilità.

PRINCIPIANTE/INTERMEDIO

Se lo sciatore è principiante o è uno sciatore che i suoi giri in pista sono più regolari e tranquilli, allora rientra in questo livello di abilità.

Le caratteristiche di qualità per gli sci da principianti includono: flex più morbido, larghezza non esagerata, nuclei interni di legno morbido e costruzioni in fibra composite, o riempimenti in schiuma acrilica. Le necessità del produttore sono quelle di creare uno sci che sia facile da girare e molto tollerante sugli errori dello sciatore. L'aggiunta del rocker in punta e coda tende a rendere uno sci facile ma meno "ballerino" rimanendo stabile in curva.

{product:}

INTERMEDIO/AVANZATO

La maggior parte degli sciatori e degli sci rientrano in questo livello.

Questi sci sono generalmente un po' più larghi rispetto agli sci per principianti-intermedi, con anima in legno più forte e costruzione del fianco sandwich. A seconda del tipo di sci, sci di livello intermedio-avanzato possono avere ponte a camber, rocker, o una combinazione dei due.

{product:}

AVANZATO/ESPERTO

Indipendentemente dalla scelta del terreno, gli sci di livello avanzato o comunque esperti sono adatti allo sciatore più aggressivo e abile.

All'interno della struttura di questi sci, si trovano spesso strati di titanal, carbonio, o altri materiali pensati per offrire migliori prestazioni in velocità o in condizioni impegnative. Gli sci pensati per sciatori di livello avanzato, o esperto sono generalmente più rigidi sia in senso longitudinale che torsionale, uno sci che paradossalmente può risultare addirittura più difficile da usare a velocità più basse. Si trovano in commercio modelli "carving" per esperti, da all-mountain per neve fresca con una grande varietà di configurazioni rocker, piuttosto che da gara, o per chi adora la velocità, costruiti con sciancratura appena accennata e quindi che si adattano bene a curve di raggio molto ampio.

{product:}

3. LA FORMA DELLO SCI

SCIANCRATURA E PROFILO

La "spatola", ossia la parte della punta dello sci che ha il primo contatto con la neve e che è sempre la parte più larga dello stesso. Il "centro" dello sci, ossia la parte più stretta dello sci, che si trova nella zona dove sono montati gli attacchi. La "coda", già il termine stesso chiarisce di che parte dello sci si stia parlando.

Quando si parla di sciancratura dello sci, ci si riferisce sempre alla forma dello stesso. Questa, anche se in abbinamento ad altri fattori, come il tipo di terreno e di neve, la forza che lo sciatore trasmetterà all'attrezzo, eccetera, sarà quella che determinerà il raggio di curva dello sci. Più grande sarà la differenza tra larghezza di spatola - centro - coda e minore sarà il raggio di curva risultante. Per altro, in questo caso possiamo considerare solamente un raggio teorico, perché poi al lato pratico, per le molte dinamiche che intervengono durante la sciata, il raggio di curva reale in fase dinamica di deformazione dello sci risulta praticamente impossibile calcolarlo.

RAGGIO DI CURVA

Il raggio di curva è quindi determinato principalmente dalla forma stessa dello sci e generalmente viene espresso in metri. Per esempio, uno sci molto stretto al centro in relazione alla sua punta e la coda, avrà un raggio di curva più corto. Uno sci con un raggio corto e quindi una profonda sciancratura farà curve più corte e più rapide, mentre uno sci con una sciancratura appena accennata, quindi con un raggio di curva più lungo, permetterà di affrontare con maggiore gradualità le curve a raggio più lungo ed in genere offrirà anche più stabilità alle alte velocità. In alcuni sci moderni si combinano però due o più raggi su un unico bordo.

Sci con raggio di curva che stanno tra gli 11 e i 14 metri sono i più idonei per curve strette tipo Slalom, con raggio tra i 14 e i 16 metri sono considerati intermedi, mentre i raggi più lunghi, adatti a curve più lunghe e veloci sono tra i 16 e i 21 metri.

Discorso a parte và fatto per gli sci specifici per competizione, per i quali presentiamo una apposita guida tecnica.

- - - - - - - - - -

VISITA IL NOSTRO REPARTO SCI

- - - - - - - - - -

PROFILO DI COSTRUZIONE DEGLI SCI

A livello strutturale, la costruzione più consolidata sul mercato resta ancora quella a ponte tradizionale (CAMBER),

Sci camber

ma ora molti sci vengono prodotti con il sistema "Rocker". Questo sistema è derivato direttamente dalle strutture delle tavole da snowboard e si tratta sostanzialmente di una leggera curvatura verso l'alto che parte più o meno a metà strada tra gli attacchi e la punta, realizzata per alleggerire la pressione della punta sulla neve e favorire l'entrata in curva dello sciatore. Poi in fase di curva lo sci subirà una deformazione tale da rendere il contatto dello sci sulla neve in maniera uniforme e garantendo comunque una buona conduzione.

Sci Rocker Camber

Altri modelli vengono prodotti con l'effetto Rocker anche in coda allo scopo di accentuare ancora di più l'effetto positivo sulla maneggevolezza. Generalmente, questi tipi di sci sono accolti con soddisfazione dagli sciatori all rounder che preferiscono sciare su terreni morbidi e magari molto mossi, od anche in neve fresca.

Sci Rocker Camber Rocker

Mentre altri ancora, vengono prodotti addirittura a ponte inverso. Questi diventano particolarmente adatti alle evoluzioni e quindi vengono utilizzati per lo più dagli amanti del Free-Style. In questo caso, il punto originariamente di maggior carico del peso, ossia quello della zona sotto gli scarponi, avrà maggior contatto con la neve delle estremità che rimanendo più scariche mettono in condizione lo sci per poter girare con estrema facilità.

Sci Rocker

Ci sono comunque delle aziende produttrici che hanno addirittura utilizzato in forma appena accennata questa soluzione anche su quelli da gara, per altro molto apprezzati per la loro maneggevolezza.

4. LE TIPOLOGIE DI SCI

All'interno del mondo dello sci alpino, le tipologie di attrezzo si dividono sostanzialmente in quattro macro categorie, che si individuano sulla base di caratteristiche fondamentali come "anima", "sciancratura" e "utilizzo": sci race, per i quali presentiamo una guida tecnica specifica a parte, gli sci all mountain, quelli all round e gli sci da freestyle e freeride.

SCI ALL MOUNTAIN

Come suggerisce il nome, sono un compromesso per sciare in tutte le condizioni.

Sono progettati per gestire in maniera discreta qualsiasi cosa passi sotto di loro, dalla neve polverosa a quella ghiacciata a quella pesante e a ogni altra condizione e sfumatura, ma non sono necessariamente i migliori per un qualsiasi terreno o tipo di neve. Vanno aquistati da chi desidera un'accettabile polivalenza. Detto questo, gli sci all-mountain sono disponibili in una gamma di forme e larghezze per soddisfare le esigenze specifiche dei diversi sciatori.

Gli sci all mountain hanno generalmente una larghezza al centro sci di misura intermedia, che va dagli da 80-110 millimetri. Il loro limite, vista questa larghezza, è la rapidità di inversione nei cambi di spigolo.

All'interno di questa vasta categoria ci sono però un sacco di versioni, distinte per qualità di costruzione e, di conseguenza, per resa sulla neve: per una scelta appropriata l'ideale sarebbe capire che tipo di sciata personale si possiede o si desidera e che tipo di terreno si preferirà affrontare. Bisogna tenere ben presente che non si tratta solo di come si scia ora, ma a cosa si aspira, perché gli sci di oggi possono aiutare veramente a fare dei salti di abilità in breve tempo. In questa categoria di sci troviamo appunto suddivisioni in altre sotto categorie: sci all mountain sport performance (adatti a sciatori principianti e in evoluzione) e sci all mountain high performance (per sciatori esperti). Per quanto riguarda la scelta della misura si può stare sui 5/10 cm in meno della persona per gli sciatori poco esperti, dall'altezza della persona fino a 5 cm in più per quelli con maggiore esperienza.

{product:}

SCI ALLROUND

Sono sci adatti agli sciatori da intermedi a buoni.

Sono molto maneggevoli, necessitano di minore sforzo per la loro gestione e sono più tolleranti agli errori. Lo sciatore allround accenna curve condotte, ma in qualche caso derapa ancora, varia da raggi di curva medio-ampi a curve a raggio medio-stretto. Devono perciò essere sci estremamente versatili adatti a sciatori anche di discreto livello che desiderano uno sci adatto a varie situazioni.

In questa grande categoria troviamo attrezzi Allround Sport Performance con strutture morbide sia in flessione che torsione per facilitare l'ingresso in curva e la conduzione, più indicati per sciatori principianti e in evoluzione, e sci Allround High Performance, per sciatori più esperti, aggressivi e dinamici, costruiti in materiali più stabili a velocità sostenute e migliori in conduzione di curva. Sono generalmente abbastanza larghi in centro per favorire la sensibilità e l'equilibrio dello sciatore. Dovrebbero essere scelti considerando anche peso e abilità dello sciatore, oltre all'altezza. Per sciatori meno esperti 10/15 centimetri in meno della persona, per sciatori più evoluti o pesanti, invece, si consigliano una lunghezza appena inferiore o uguale all'altezza dello sciatore.

{product:}

SCI CARVING

Per coloro che amano la classica sensazione di conduzione e un raggio piuttosto corto, gli sci da carving sono ciò che ci vuole.

Questi sci hanno il centro stretto e larghezza abbondante in punta e coda per aumentare la rapidità e reattiva in curva e si esprimono al meglio su terreni duri e perfettamente battuti. I modelli meno esasperati possono essere utili per introdurre gli sciatori in evoluzione alla tecnica di "presa di spigolo".

{product:}

SCI FREESTYLE - PARK

Gli sci pensati per chi trascorre la maggior parte del loro tempo nello snow park.

Se i salti e i rail sono la vostra passione, allora dovete per forza considerare questa categoria. Sono sci con forma rocker esasperata e, normalmente, una struttura molto robusta per l'utilizzo specifico per cui sono previsti.

SCI FREERIDE - POWDER

Questi sci sono ideali per le condizioni di pista non battuta o fuori pista.

In questa categoria troviamo larghezze di centro molto ampie (fino a 115 mm o più), e un flex relativamente morbido. Alcuni modelli presentano forme e sciancratura esclusive e particolari, come quelli a sciancratura inversa dove la parte centrale è più larga di punta e coda.

Sul mercato si trovano oggi molti sci da freeride che sono abbastanza versatili anche per gestire condizioni miste o di neve dura, utilizzabili con soddisfazione anche in pista.

SCI DA DONNA

Una parentesi và aperta per gli sci specifici da donna.

Sono sci progettati specificatamente per le donne, sono in genere più leggeri, morbidi e meno impegnativi: questo per adattarsi alla struttura fisica femminile, con baricentro più basso e massa corporea inferiore rispetto agli uomini della stessa altezza, che esercita meno leva sugli sci. Richiedono meno forza per essere guidati, grazie all'utilizzo di nuclei più morbidi e un numero inferiore di strati di laminati. Inoltre, per adattarsi meglio alle prestazioni delle donne, la posizione di montaggio degli attacchi risulta spesso un po' più avanzata rispetto al normale. Anche la grafica viene adattata dai produttori ai gusti femminili. Ovviamente non vi è alcuna ragione per cui una sciatrice non possa utilizzare e divertirsi al massimo con degli sci unisex, soprattutto se di buon livello tecnico.

{product:}

- - - - - - - - - -

VISITA IL NOSTRO REPARTO SCI

- - - - - - - - - -

Le nostre recensioni