HOW TO CHOOSE THE GLOVES AND MITTEN FOR SKI AND SNOWBOARD

Le imbottiture dei guanti da sci

I guanti e le muffole sono tra degli accessori più importanti per gli sport sulla neve. La scelta del guanto perfetto non è semplice e può fare la differenza tra godersi o rovinarsi la giornata. I guanti progettati per lo sci e lo snowboard hanno tutte le caratteristiche necessarie a svolgere il loro compito e le diverse fasce di prezzo ne determinano le caratteristiche che possono davvero fare la differenza.

Un buon paio di guanti da neve non deve essere solo caldo, tantomeno abbinarsi al colore del completo da sci, ma essere impermeabile, traspirante, proteggere dagli impatti durante le cadute e resistere sufficientemente all'usura da utilizzo.

LA TERMICITÀ

Un primo indice di differenza tra i vari modelli di guanti e muffole è dato dal calore fornito, caratteristica comunque personale. Alcune persone, poi, tendono ad avere le mani sempre fredde, mentre altri hanno caldo in tutte le condizioni, questo molto dipende dalla circolazione sanguigna periferica di ognuno.

Per prima cosa pensiamo a dove andremo, prevalentemente, a sciare: se le piste che frequenteremo abitualmente saranno quelle appenniniche o prealpine, le temperature minime che andremo a incontrare saranno mediamente superiori rispetto a quelle delle località alpine di alta quota. Teniamo presente che in condizioni più calde avremo maggior confort con guanti meno imbottiti purchè impermeabili e traspiranti. Se pensiamo a condizioni più fredde, non c'è dubbio che guanti o "manopole" più caldi eviteranno di avere le mani intorpidite.

La capacità di tenere caldo alle mani di un paio di guanti è data per lo più dal tipo di materiale utilizzato per l'imbottitura interna, dal suo spessore e dalle membrane di impermeabilizzazione utilizzate.

Altro elemento fondamentale per isolare dall'esterno è lo strato più esterno, il guscio, che può essere realizzato in diversi materiali, tra i più comuni nylon, microfibra, softshell, o pelle naturale; i vari materiali hanno una resa termica, oltre che di resistenza e morbidezza, molto diversa tra loro.

L'IMBOTTITURA

Un materiale isolante di qualità fornisce un calore superiore e garantisce anche miglior traspirabilità e senso di confort in generale. Se la qualità è buona, inoltre, non servirà che sia particolarmente spesso, a tutto vantaggio di comodità e libertà dei movimenti delle mani.

Le imbottiture dei guanti da sci

La piuma è il migliore isolante naturale e resta una scelta eccellente per condizioni molto fredde con attività moderata. Costituito da una combinazione di piumette e duvet, come viene definita la piuma più piccola, per le sue caratteristiche intrappola molto bene l'aria tra le fibre, garantendo un'ottima coibentazione. Le qualità isolanti della piuma sono difficili da battere in condizioni di freddo e secco, ma i suoi vantaggi si riducono quando è più caldo e umido, visto è lenta ad asciugarsi.

Il Primaloft® è un materiale isolante sintetico in microfibra brevettato, che aiuta il corpo a mantenere il calore e a risparmiare energia. È una scelta molto buona anche in condizioni di bagnato. Il Primaloft® offre una morbidezza simile alla piuma, è molto leggero, traspirante e comprimibile.

Thinsulate®, prodotto da 3M®, è realizzato in microfibre ultra sottili; 3M® Thinsulate® fornisce eccellenti proprietà isolanti con meno spessore rispetto ad altri materiali, per questo è molto utilizzato nella produzione di guanti e muffole.

Altri sintetici: molti altri sono i tipi di materiale isolante sintetico utilizzati dai produttori, per lo più con caratteristiche tecniche minori e per questo maggiormente interessanti per il rapporto qualità/prezzo che pe la qualità assoluta.

{product:}

MEMBRANE IMPERMEABILI E TRASPIRANTI

Se le mani si bagnano diventano fredde in pochissimo tempo. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, la principale causa di guanti bagnati è il sudore che si accumula per una carente traspirazione dei materiali. Per migliorare la traspirazione senza perdere impermeabilità i guanti vengono confezionati inserendo tra il guscio esterno e l'imbottitura interna una membrana micro porosa i cui pori sono troppo piccoli per far passare l'acqua, ma abbastanza grandi da permettere al vapore acqueo di uscire non appena si inizia a sudare.

Le membrane hanno differenti caratteristiche qualitative da cui dipendono il grado di impermeabilità e di traspirabilità. Le membrane economiche spesso hanno una discretà impermeabilità ma tendono a produrre condensa all'interno, oppure traspirano bene ma non costituisco buone barriere contro acqua, neve e vento.

La membrana più conosciuta è il GORE-TEX®, utilizzato anche per impermeabilizzare scarpe e abbigliamento, che offre il più alto livello di impermeabilità/ traspirabilità. Molti produttori producono una propria membrana brevettata, con costi inferiori al Gore-Tex, solitamente con prestazioni molto buone.

Un altro sistema di impermeabilizzazione è la spalmatura, ovvero il rivestimento dei tessuti con poliuretano: gli spalmati costituiscono una grande parte del mercato dei guanti da neve, perché offre una buona combinazione di traspirabilità ed impermeabilità a costi contenuti.

Membrana Gore-Tex

Un ottima alternativa alle membrane impermeabili è il WINDSTOPPER®, un tessuto di Gore, la stessa azienda che produce il GORE-TEX®. È una membrana antivento, traspirante e idrorepellente, ma non impermeabile. La combinazione di protezione dal vento, alta traspirabilità e morbidezza, rende questo tipo di materiale adatto soprattutto per i guanti da scialpinismo ed escursionismo in climi freddi e secchi. Risulta più sottile e morbida rispetto alle membrane impermeabili ed è quindi adatta ad attività più dinamiche dove la mobilità delle mani è più importante.

Membrana Windstopper

{product:}

MATERIALI ESTERNI

La maggior parte dei guanti da sci e snowboard hanno un guscio esterno in tessuto sintetico, solitamente nylon. I modelli di alta gamma utilizzano tessuti altamente idrorepellenti e traspiranti, spesso assemblati con inserti in pelle o cordura resistenti all'usura a protezione delle aree ad alta abrasione, come il palmo e le dita.

Guanti da sci in nylon

Il Softshell (letteralmente: guscio morbido) è uno dei materiali innovativi sempre più utilizzati nella produzione di abbigliamento tecnico e guanti da sci. Il SoftShell è una categoria di tessuti di poliestere più morbidi dei comuni nylon, sempre più simili ai tessuti naturali. Il Softshell nasce come strato morbido da usare prima del guiscio esterno impermeabile, ma, grazie alle nuove tecnologie, oggi viene accoppiato a membrane idrorepellenti e imbottiture termiche che ne permetto anche l'uso come barriera esterna. I guanti in Softshell non raggiungono le prestazioni di impermeabilità dell'accoppiata Nylon + Gore-Tex, ma risultano più morbidi e comodi. Se la diffusione del Softshell in attività come lo snowboard, dove le mani sono spessissimo a contatto con la neve, sembra ancora lontana, nello sci è un materiale che offre ampie garanzie.

Guanti da sci in Softshell

Nonostante la ricerca tecnica, la pelle rimane ancora uno dei materiali migliori per la fabbricazione dei guanti da sci. I guanti in pelle di mucca o di capra sono più durevoli e morbidi rispetto a quelli in materiale sintetico e sono naturalmente resistenti all'acqua. I trattamenti con cui la pelle viene conciata rendono i guanti di pelle già di per se sufficientemente impermeabili, antivento e caldi. Per questo molto spesso non vengono nemmeno inserite membrane interne impermeabilizzanti, ma solo imbottiture termiche. Se mantenuti correttamente possono mantenere le loro peculiarità per anni. La pelle rimane il materiale utilizzato per realizzare i guanti da gara quasi in maniera esclusiva, per le caratteristiche intrinseche di resistenza all'usura, alla grande sensibilità, alla naturale impermeabilità e traspirabilità.

Guanti da sci in pelle

{product:}

- - - - - - - - - -

SKI GLOVES DEPARTMENT

- - - - - - - - - -

GUANTI O MUFFOLE?

Siete in dubbio sulla scelta? Ci sono guanti e muffole per tutte le esigenze e le condizioni metereologiche e spesso lo stesso modello viene prodotto sia come guanto che come muffola, nello stesso modo e con gli stessi materiali.

A parità di caratteristiche le muffole sono più calde dei guanti, essenzialmente perché hanno meno superficie di scambio verso l'esterno e perché le dita rimangono vicine tra loro generando più calore. Se soffrite in maniera particolare il freddo converrà senza dubbio scegliere delle muffole.

I guanti a dita libere e indipendenti consentono una presa migliore e permettono di eseguire molte operazioni senza dovergli togliere, come aprire e chiudere le zip di giacche e tasche, regolare le cinghie di maschera e casco, slacciare gli scarponi. Se non avete particolari problemi con il freddo, i guanti sono molto spesso la soluzione migliore.

Meglio i guanti o le muffole?

{product:}

LA VESTIBILITÀ - FIT:

Per rimanere caldi, asciutti e comodi è importante che i guanti o muffole vestano la mano correttamente. Per offrire buone prestazioni, un guanto deve poter essere infilato con facilità, permettere alle dita di entrare bene per tutta la loro lunghezza e lasciare un minimo di spazio libero in punta. Il palmo deve essere alloggiato correttamente e il polso deve rimanere ben coperto.

I produttori utilizzano un sistema di misurazione taglia che va da 1 a 4 per i bambini, da 4,5 a 7 per i ragazzi, da 6,5 a 8 per le donne e da 6,5 a 11 per l'uomo o per i modelli unisex.

La misura è indicativa, perché prende in esame la larghezza della mano. La tabella di seguito può fornire delle indicazioni utili per la scelta corretta.

Tabella misure guanti da sci

IL POLSINO

Scelta personale quando si tratta di sciare in pista, diventa molto importante nello snowboard e nel freeride. La funzione principale è evitare infiltrazioni di neve nei guanti o nella giacca. Considerare come sono i polsini della vostra giacca è un fattore importante per determinare lunghezza e stile del polsino del guanto più adatti.

Meglio i guanti o le muffole?

{product:}

LE DITA

Molti modelli di guanti vengono costruiti con le dita preformate, ossia già semi-piegate; in questo modo, mentre si impugnano i bastoncini, si formeranno meno pieghe nel tessuto migliorando il confort. I guanti più tecnici vengono costruiti con rinforzi sul dorso della mano, sulle nocche e talvolta anche sul pollice, per proteggere dagli impatti da caduta o contro i pali nelle gare.

Meglio i guanti o le muffole?

{product:}

- - - - - - - - - -

SKI GLOVES DEPARTMENT

- - - - - - - - - -

La nostra recensione delle muffole da gara LEVEL WORLDCUP CF MITT