HOW TO CHOOSE THE TREKKING POLES

OUTDOOR, MOUNTAINEERING, SKI-MOUNTAINEERING AND SNOWSHOEING

Ci sono varie cose da considerare quando si acquistano un paio di bastoncini: la lunghezza, l'impugnatura, il tipo di rotella/punta e la sua struttura/forma.

Come scegliere i bastoncini da trekking

1. LUNGHEZZA

Normalmente i bastoncini per l'escursionismo sono di tipo allungabile o pieghevole/allungabile. Solo in alcune attività come il Nordic Walking o lo scialpinismo qualcuno preferisce i bastoncini a lunghezza fissa.

In questo caso, per trovare la misura più adatta, impugnate un bastoncino normalmente e verificate se il vostro avambraccio rimane parallelo al pavimento formando un angolo retto (90°); se è così allora è della misura corretta.

In generale, la misura del bastoncino, corrisponde al 70% dell'altezza dell'utilizzatore (es: persona m 1,50 - bastoncino cm 105, persona m 1,80 - bastoncino cm 125). Qui di seguito una tabella riassuntiva:

la lunghezza corretta dei bastoncini da sci

2. IMPUGNATURA

Le impugnature dei bastoncini sono quasi sempre realizzate in plastica, gomma o sughero, in modo da garantire il massimo comfort ed un'impugnatura ergonomica. Spesso hanno delle "tacche" per le dita in modo da tenerle ferme e evitare che scivolino. All'estremità dell'impugnatura è inserito un lacciolo in cui inserire il polso. Per utilizzare correttamente il cinturino, la mano va inserita da sotto in su per poi impugnare manopola e cinturino stesso con tutta la mano. È sconsigliato, invece, inserire la mano da sopra: in caso di caduta il laccio potrebbe fare leva sul polso causandone la dislocazione. Con l'impugnatura corretta, inoltre, è tutto il braccio che si appoggia sul lacciolo producendo una spinta maggiore e lasciando la mano più rilassata

Queste indicazioni sono ugualmente valide per trekking, scialpinismo, ciaspole e nordic walking, nel caso si pratichi quest'ultima attività con dei bastoncini da escursionismo. I bastoncini specifici da nordic walking hanno un lacciolo particolare che avvolge il polso nella maniera più corretta.

Impugnatura corretta ed errata dei bastoncini

- - - - -

TREKKING POLES DEPARTMENT

- - - - -

3. ROTELLE E PUNTALI

Esistono vari tipi di rotelle per i bastoncini da trekking:

I puntali classici, utilizzati su quasi tutti i bastoncini, garantiscono il corretto appoggio su ogni superficie, affondano bene nel terreno morbido e la punta in Vidiam evita che si consumino troppo velocemente su terreni rocciosi.

Per chi pratica attività su asfalto e cemento sono consigliabili i copripuntali in gomma che danno aderenza ed evitano di rovinare il puntale del bastoncino. Quelli rotondi garantiscono un appoggio più saldo, mentre gli asimmetrici garantiscono una grande comodità nella camminata veloce dove seguono perfettamente lo slancio delle braccia

Puntali bastoncini da trekking e nordic walking

Le rotelle piccole dette race o minibasket, sono dei dischi di plastica situati vicino ai puntali dei bastoncini che evitano un eccessivo affondamento nella terra o nel fango e forniscono una buona superficie d'appoggio nel momento della spinta.

Rotella da sci piccola minibasket

Le rotelle grandi differiscono dalle piccole solo per la dimensione. Il diametro maggiorato permette di avere più appoggio in neve fresca e sono l'ideale per le attività invernali come scialpinismo e snowshoeing, l'escursionismo con le ciaspole.

Rotella da scialpinismo ciaspole freeride

4. I PALI

I pali, le parti centrali del bastoncino, vengono costruiti con diversi materiali che li fanno variare nella durata, nel peso e di conseguenza anche nel prezzo. Il materiale più usato è l'alluminio, le alternative sono la fibra di carbonio o un misto di entrambi. Quelli in alluminio sono più rigidi, più stabili, ma più pesanti, mentre quelli in carbonio sono più leggeri, sottili ma anche un po' più fragili.

La scelta del bastoncino da trekking varia a seconda della specialità.

In linea generale, con l'aumentare della qualità, i bastoncini diventano più leggeri, più resistenti e i sistemi di allungamento più precisi

Il sistema di regolazione della lunghezza deve essere solido e facile da usare. I sistemi a ghiera che fanno scorrere i tubi uno all'interno dell'altro stanno venendo sostituiti dai sistemi FOLDABLE, che permettonno in un gesto di separare i tubi e ripiegare i bastoncini. Solitamente i bastoncini si dividono in tre tronconi che permettono di ridurli moltissimo e alloggiarli nello zaino senza problemi. Nello scialpinismo si preferisce usare solo due tronconi, per diminuire il peso e aumentarne la rigidità

Bastoncini trekking pieghevoli e allungabili

I bastoncini specifici da nordic walking esaltano la funzione di spinta del bastoncino, adottando impugnature e laccioli da sci di fondo e copri puntali in gomma sagomati.

Bastoncini da nordic walking

I bastoncini per lo scialpinismo, come scrivevamo sopra, devono combinare al meglio leggerezza e rigidità per facilitare la progressione in salita. Per esaltare queste caratteristiche nelle competizioni vengono usati bastoncini fissi, non pieghevoli. L'impugnatura è rivestita in materiale morbido ben sotto l'impugantura per poter essere afferrata in basso senza dover, per esempio, accorciare ed allungare il bastoncino nei traversi.

Bastoncini da scialpinismo

- - - - -

TREKKING POLES DEPARTMENT

- - - - -